Immagine
 Le foto... di Admin
BENVENUTO
Identità marchigiana, valorizzazione dell’entroterra e difesa dell’ambiente: sono queste le direttrici che i Gre delle Marche indicano come prioritarie per un lavoro che arresti la deriva della politica e delle istituzioni.
FORMAZIONE
I Gruppi di Ricerca Ecologica offrono formazione specializzata sia a distanza, sia in presenza di Tutor. Si raccolgono adesioni per la formazione di un Corpo di Guardie Volontarie ambientali.
RISORSE UTILI
In questa sezione ti suggeriamo alcuni links utili per completare le tue ricerche online sui temi che riguardano I Gre delle Marche
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 08/02/2010 @ 16:34:46, in News, linkato 1157 volte)

Una recente ricerca del Isr University of Coimbra in Portogallo dice che il 40% dell'energia Europea la si consuma nell'ambiente familiare e inoltre che il 10% di questa viene erogata per sopperire alla richiesta degli stand by. Hi fi, dvd, televisori, ruter, decoder continuano a bruciare corrente anche se spenti. Uno spreco inutile che fa male all'ambiente e alle tasche dei cittadini. Per saperne di più http://www.ecocentrico.it/feeds/archive

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 04/02/2010 @ 10:28:08, in Biologia Marina, linkato 1673 volte)

Per gli appassionati di birdwatching, ritorna l’appuntamento con il Parco del Monte San Bartolo.

A partire dal 1° aprile fino al 31 maggio sarà possibile partecipare come volontario al campo di osservazione e studio della migrazione dell'avifauna. Inoltre sarà possibile visitare il centro di inanellamento sul San Bartolo, punto focale el versante Adriatico per il "Progetto Piccole Isole" e a pochi passi dal campo.
Il Parco è, infatti, una rotta privilegiata nella migrazione dell’avifauna.

Per chi vuole partecipare ai campi di osservazione, sarà fornito l'alloggio in un boungalow del campeggio Panorama,nel cuore del Parco e a pochi passi dal centro di inanellamento.

IMPORTANTE: Per la permanenza presso il campeggio o anche solo per passare una giornata è necessario contattare: Laurent Sonet, c/o Ente Parco Naturale Monte San Bartolo, Viale Varsavia, s.n. – 61100 Pesaro,Tel.: 0721/26 84 26 - fax: 0721/40 85 20;
Cell.: 348 35 72 204; Email: migrazionesanbartolo@provincia.ps.it
Parco Naturale del Monte San Bartolo
 
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 02/02/2010 @ 19:37:34, in News, linkato 954 volte)

L’ Agenzia delle Entrate, rispondendo a un interpello presentato dalla Regione Piemonte, ha stabilito che la detrazione del 55% relativa alle spese sostenute per la riqualificazione energetica non è cumulabile con eventuali incentivi riconosciuti, per gli stessi interventi, dalla Comunità europea, dalle Regioni o dagli Enti locali. Pertanto, il contribuente che a partire dal 1° gennaio 2009 sostiene queste spese, deve scegliere se beneficiare della detrazione fiscale o fruire di eventuali altri contributi riconosciuti da altri Enti.

 

Fonte: Cosnil

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Venerdì 29 gennaio 2010, h.17.00,  Marina di Montemarciano presso il Centro sociale via Roma:
 
AREA AD ALTO RISCHIO 10 ANNI DOPO: CIO' CHE E' STATO FATTO, QUELLO CHE C'E' DA FARE! CONFERENZA/DIBATTITO: 2000 - 2010 DIECI ANNI DI AERCA
Area ad Alto Rischio di Crisi Ambientale Ancona - Falconara - Bassa Valle dell'Esino
 
La Conferenza in oggetto è organizzata dal COORDINAMENTO MOVIMENTI CIVICI dell'AERCA: Lista Civile Cittadini in Comune Falconara M. - Lista Civica Ancona a 5 Stelle - Lista Becci Democratici per Montemarciano - Versus Complanare  Senigallia
 
Interverranno:
Bernardo Becci e Loris Calcina - Coord. Movimenti Civici AERCA
Arch. Isarema Cioni - Responsabile AERCA Regione Marche
Dott. Gisberto Paoloni - Direttore Generale ARPAM Regione Marche
Prof. Carlo Carboni - Univ.Politecnica delle Marche
 
La Conferenza è finalizzata a fare il punto sullo stato di attuazione del Piano di Risanamento dell'Area ad Elevato Rischio di Crisi Ambientale di Ancona, Falconara e Bassa Valle dell'Esino.
I Responsabili degli uffici regionali preposti tracceranno le linee di tendenza evolutive delle condizioni di criticità ambientali del territorio.
Seguirà un DIBATTITO PUBBLICO per discutere sulle future prospettive di intervento utili e necessarie a riqualificare un'area sottoposta da tempo ad un eccessivo stress ambientale.
Stress ambientale che pregiudica sia la salute e la qualità della vita della popolazione, sia le potenzialità di rigenerazione economico-produttiva proprie dell'area.
 
 
Segnalo anche un'altra importante iniziativa:
IL "COMITATO VERSUS COMPLANARE  .e non solo"  di Senigallia ORGANIZZA PER IL GIORNO 27 GENNAIO, ORE 16,30 PRESSO L' AUDITORIUM SAN ROCCO di SENIGALLIA UN INCONTRO SUL TEMA "STOP AL CONSUMO DI TERRITORIO L'ESPERIENZA DI UN COMUNE VIRTUOSO. Quando l' amministrare è virtuoso nei fatti e non negli slogans"
RELATORE DOMENICO FINIGUERRA
Sindaco di Cassinetta di Lugagnano (MI) Per ulteriori informazioni visita ilsito: www.versuscomplanare.com
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 26/01/2010 @ 16:32:34, in le DeCo Virtuose, linkato 3695 volte)

 
Aries Officina Nazional Popolare presenta il libro "L'Antro della Sibilla e le sue Sette Sorelle" di Giuliana Poli.
Intervengono il Dr. Stefano Arcella docente di Storia dell'Esoterismo Occidentale presso la "Fondazione Humaniter" di Napoli, nonché curatore della prefazione e la stessa autrice.
Sabato 30 gennaio 2010, dalle 21.00 alle 23.00, presso "il Caffé Letteraio" Piazza Del Popolo a Fermo.
La terra magica e suggestiva dei Monti Sibillini è un crocevia ove sacralità, natura, arte e storia s'incontrano, concorrendo a formare una complessa, antica ed affascinante identità culturale.
L'Autrice, che proviene da ricerche antropologiche sulle tradizioni popolari locali, illustra e sistematizza le risultanze di una più approfondita ricerca sulle leggende e le tradizioni orali raccolte "sul campo", secondo il metodo tipico degli antropologi.
Tre sono gli aspetti peculiari di questo libro. Il primo è quello di aver riscoperto, salvaguardato e tramandato un patrimonio di tradizione orale che altrimenti rischiava di andare smarrito.
Il secondo concerne il nesso fra le fonti orali ed il simbolismo dei fregi incisi sui portali e sui muri degli edifici storici, delle chiese, delle case dell'area studiata.
Il terzo riguarda il rapporto fra la leggenda delle "Sette Sorelle" ed il nucleo centrale di un più ampio e numeroso complesso di chiese sparse sui monti Sibillini, la cui topografia, secondo l'Autrice, riflette il modello celeste della Costellazione della Vergine, simbolo astrologico del Femminino inteso quale principio cosmico.
La tradizione orale e l'architettura religiosa, con la sua topografia ed il suo simbolismo, vengono connesse con la grande tradizione letteraria sulla Regina Sibilla ed il Guerin Meschino, di un Antoine de la Sale, di un Andrea da Barberino, di un Cecco d'Ascoli, riportando il tutto agli Archetipi universali e perenni del "mondo della Tradizione": la Grande Madre - Regina Celeste, Signora della Vita, Acqua di Vita - ed il Padre Celeste (che si manifesta nel dio celtico Poeninus e nel Picus Martius italico), le nozze sacre fra il "Re" e la "Regina".
La ricerca sui Monti Sibillini viene impostata secondo due coordinate: quella storico- religiosa e quella esoterico-tradizionale, ossia il tempo e l'eternità, la storia e la metastoria, il finito e l'infinito, poiché nell'uomo sono presenti entrambe le dimensioni, come nella croce equilatera di antichissima origine.
Risalta la Sibilla quale sacra parola vivente del dio, figura estatica, misteriosa, ispirata e dalle origini sciamaniche, che connette simbolicamente e realmente la sacralità di queste terre a quella dei Campi Flegrei.
I "fiori della vita" incisi nei fregi simbolici, i fasci di spighe, le ruote solari, le linee di forza che dal Monte si irradiano verso due stelle, sono la migliore sintesi figurativa della sensibilità che vibra in tutte le pagine, animate dal richiamo interiore dell'Autrice verso il Genius Loci di questa antica e magica terra
 
da: http://www.facebook.com/event.php?eid=434522875067&ref=mf
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 22/01/2010 @ 00:04:31, in News, linkato 1318 volte)

Castelfidardo (Ancona) - Abbina le più moderne tecnologie, veicolando un messaggio di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico ed economico. Malgrado il freddo sferzante, l’inaugurazione della“Fontemagna city” collocata in via IV novembre nei pressi della piazza di Sant’Agostino ha attirato curiosità e consensi. L’impianto multiuso in funzione da oggi distribuirà – per il primo mese del tutto gratuitamente - acqua fresca naturale e gasata. E’ il primo nelle Marche di queste dimensioni e con queste funzioni: probabilmente aprirà una via.

«Una scelta innovativa, operata per educare la cittadinanza all’uso oculato delle risorse, promuovere la rete idrica e la qualità dell’ambiente – spiega il Sindaco Mirco Soprani -; l’apparecchio erogherà anche

informazioni di pubblica utilità e sfrutterà i pannelli fotovoltaici per la produzione dell’energia necessaria per l’illuminazione notturna». La Fontemagna city è infatti allacciata alle condotte dell’A.P.M. che servono tutta la città: tramite refrigeratori con gas totalmente naturali e sistemi di filtro ultravioletti e a carboni attivi approvati dal Ministero della Sanità che depurano dal cloro ed eliminano i batteri, si ottiene acqua di ottima qualità a prezzi irrisori. Come sottolinea Gianni Grottini, uno dei titolare della Blu pura srl sita in zona Cerretano «è un’esperienza nuova in regione, ma già molta diffusa altrove: riceviamo numerose richieste da Lombardia e Piemonte, clienti degli Emirati Arabi e dal nord-Europa. Azzerare l’immissione di anidride carbonica nell’atmosfera e ridurre drasticamente l’utilizzo di contenitori in plastica non biodegradabile è un risultato importante».

Un messaggio di cui si sono fatti convinti portavoce gli assessori regionali e provinciali. «Un plauso a Castelfidardo che per primo si fa interprete di un’iniziativa molto valida che ha il pregio di esaltare la bontà

della nostra acqua potabile – ha rimarcato Marco Amagliani – un esperimento interessante che merita di essere allargato per la sua valenza anche sociale». Per quanto il consumo domestico incida in maniera

modica sul totale (circa il 10%), quella dell’acqua è infatti una delle filiere meno ecologiche. «Se pensiamo che il 54% della popolazione – ha aggiunto l’assessore provinciale Marcello Mariani – la acquista

imbottigliata, ci rendiamo conto dell’impatto che genera sulla produzione di plastica, costi di trasporto e immissione di CO2. Una fontana pubblica di questo genere va in direzione non solo del miglior utilizzo

dell’acqua consentendo al contempo un risparmio consistente nel corso dell’anno per le tasche delle famiglie, ma va anche verso il contenimento dei rifiuti, in particolare del “pet”». Benvenga dunque l’utilizzo di tecnologie innovative e la possibilità aggiuntiva - attraverso il display sovrastante - di fornire comunicazioni utili (allo studio un collegamento telematico con la Provincia per dare continui aggiornamenti sui dati della qualità dell’aria e dell’inquinamento elettromagnetico), creando una sorta di punto di aggregazione. La cerimonia inaugurale, presenziata da tre classi quinte dei Comprensivi locali, ha dimostrato che la strada 

tracciata è quella giusta. «Complimenti all’Amministrazione fidardense e al collega Soprani che per primo ha avuto questa felice intuizione – ha commentato il Sindaco di Loreto Moreno Pieroni -; un esempio che sicuramente seguiremo ponendolo al servizio dei pellegrini nella città mariana».

 

www.AnconaInforma.it

21/01/10

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 20/01/2010 @ 14:46:42, in News, linkato 1391 volte)
Klimahouse: tappa imprescindibile per tutti gli operatori nel settore bioediliza ma anche per chi intende semplicemente informarsi sulle soluzioni ecosostenibili che la tecnologia, ogni giorno, mette a disposizione dell'utenza. 
Sappiamo infatti dell'enorme dispersione di energia dovuta alla non conformità degli edifici in cui viviamo: circa il 30%.  
E' evidente che prima di preoccuparsi di produrne altra sarebbe sensato fare in modo di non sprecare quella prodotta a costo di così gravi sacrifici per tutto il Pianeta. 
E' stata proprio la relativa facilità di produzione di energia, unitamente agli interessi dei produttori stessi, a provocare quella rilassatezza nei consumi e quell'avventatezza nel progettare edifici non solo voraci di energia ma soprattutto, dissipatori.
Un atteggiamento che ha inciso innanzitutto moralmente e contro il quale ci sono state delle risposte spesso inefficaci perchè spinte da ideologismo anziché da quel sano pragmatismo al quale sia la ragione, sia il cuore devono indurre.
 
Quando il problema della salvaguardia del Pianeta muoveva i primi passi, e nascevano i "Gre", ovvero una trentina di anni fa, circolava una battuta che, all'epoca lasciava l'amaro in bocca ma che si è rivelata profetica come del resto era facile prevedere. Recitava: "il mondo sarà salvato quando il business della sua tutela supererà in volume d'affari quello relativo al suo sfruttamento". In effetti assistiamo al procedere sempre più speditamente della ricerca e delle applicazioni di soluzioni significativamente rilevanti proprio in quegli ambiti, prettamente commerciali. 
 
Ci può dispiacere che l'impegno di molti non sia riuscito a produrre risultati significativi tanto quanto quello derivante dalla volontà delle aziende di trovare una soluzione da proporre al mercato ma se così è occorre farsene una ragione e promuovere queste iniziative alfine di ottenere l'unico risultato che ci stia realmente a cuore: ridurre le emissioni nocive in atmosfera.
Volentieri, quindi partecipiamo alla promozione anche di questo evento.
 
Per fortuna, infatti, esistono realtà concrete in cui vengono prospettati i risultati del lavoro quotidiano di tecnici in grado di offrire risposte serie ed efficaci come Klimahouse  "Fiera internazionale specializzata per l'efficienza energetica e la sostenibilità in edilizia" per diffondere e promuovere una cultura edile efficace ed efficiente.
Si tratta dipromuovere il "modello altoatesino" - ritenuto tra i più efficienti - come punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale.
 
Per riuscire meglio nell'impresa, "Klimahouse 2010" ha organizzato - in collaborazione con l'agenzia CasaClima - un convegno internazionale "Costruire il futuro"  con previste visite guidate agli edifici certificati CasaClima. Per tutte le info: www.klimahause.it
 
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 20/01/2010 @ 04:17:06, in News, linkato 1137 volte)

 Perigeo Onlus e ArteNomade Spedizioni propongono un affascinante viaggio/spedizione nell'Himalaya nepalese, all'insegna dello sport e della cultura.
Un suggestivo programma di viaggio che coniugherà trekking, rafting, feste popolari, visite a remoti villaggi in cui sono ancora vive le tradizioni dello sciamanesimo e della preparazione del guerriero e tanto altro.

Nel corso del viaggio sarà inaugurato anche il nuovo ufficio della Perigeo a Kathmandu. 

Per i dettagli chidere il depliant a: info@igredellemarche.org

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 19/01/2010 @ 19:10:26, in News, linkato 994 volte)

 Venerdì 22 Gennaio, nell'ambito della rassegna di musica Jazz "Tolentino a cinque stelle", presso le grotte di Palazzo S. Gallo a Tolentino, esporremo una mostra fotografica sui Popoli del mondo, con foto di Gianluca Frinchillucci.

 
La mostra raccoglie immagini scattate nel corso di spedizioni dell'Associazione Perigeo in Artico, Perù ed Etiopia ed è dedicata ai popoli che abitano queste terre e al grande patrimonio culturale di cui sono depositari.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Sono aperte le iscrizioni per un corso di introduzione alle tecniche su corda di tipo speleologico tenuto dai nostri istruttori, Giorgio Marinelli e Sergio Mannozzi.
 
Le lezioni si terranno domenica 24 e domenica 31 gennaio. La prima lezione in palestra naturale e la seconda in grotta. La zona individuata è quella di Frasassi (Ancona) salvo possibili variazioni dettate da valutazioni da parte di Sergio Manozzi, responsabile del corso.
 
Il corso è erogato in forma totalmente gratuita per gli iscritti. Per chi volesse iscriversi può farlo contestualmente richiedendo il modulo a info@igredellemarche.org 
 
Per ulteriori informazioni contattare il responsabile del corso: Sergio Mannozzi; cell. n° 333.9966710
 oppure scrivere a info@igredellemarche.org
 
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17

Cerca ne "I Gre delle Marche"

Cerca per parola chiave
 
 

AREE TEMATICHE

Biologia Marina (3)
Cereali - Centro Ricerche Alimentari (4)
chi siamo (3)
I Gre delle Marche (3)
il Borgo della Canapa (4)
la Città della Canapa (18)
le Cicogne le portano i bambini (5)
le DeCo Virtuose (2)
Libri (4)
News (120)

Ultimi commenti:
link del video di Pa...
13/04/2012 @ 05:46:49
Di Massimo
COMUNICATO STAMPA CO...
09/10/2010 @ 07:43:24
Di maurizio claroni
... se è per questo,...
08/02/2010 @ 19:13:22
Di Massimo
 
<
la lupa Selana

Guardate chi è passato davanti alla telecamera… è Selana, la lupa a cui tre settimane fa è stato applicato il collare satellitare. Si è subito ricongiunta al suo nucleo famigliare!!

Posted by Parco Nazionale dei Monti Sibillini on Venerdì 15 gennaio 2016
FINE
Pubblicazione
 

Sondaggio

Hai mai assaggiato prodotti a base di Canapa?

 No, mai. Non conosco alimenti a base di Canapa
 No, ma ne ho sentito parlare. Non mi interessano
 No, alla prima occasione sicuramente li assaggerò
 Sì, una volta ma non ho gradito
 Sì, mi sono piaciuti e appena possibile ripeterò l'esperienza
 Sì, Li ho trovati buoni e talvolta li acquisto
 Praticamente la Canapa è entrata nella mia dieta; specialmente l'olio di semi di Canapa
 Praticamente la Canapa è entrata nella mia dieta; specialmente le farine con cui preparo pane, pasta, dolci
 Praticamente la Canapa è entrata nella mia dieta; specialmente i semi di Canapa decorticati
 

Link

Fotografie

Agricoltura (1)
cicogne (12)

Le fotografie più cliccate
 
 
I Gre delle Marche: Sezione marchigiana dei "Gruppi di Ricerca Ecologica" - Associazione ambientalista a carattere nazionale, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente, ai sensi dell'art.13 della Legge n. 349/86.
powered by dBlog CMS ® Open Source - Credits Design - Admin