Immagine
 Le foto... di Admin
BENVENUTO
Identità marchigiana, valorizzazione dell’entroterra e difesa dell’ambiente: sono queste le direttrici che i Gre delle Marche indicano come prioritarie per un lavoro che arresti la deriva della politica e delle istituzioni.
FORMAZIONE
I Gruppi di Ricerca Ecologica offrono formazione specializzata sia a distanza, sia in presenza di Tutor. Si raccolgono adesioni per la formazione di un Corpo di Guardie Volontarie ambientali.
RISORSE UTILI
In questa sezione ti suggeriamo alcuni links utili per completare le tue ricerche online sui temi che riguardano I Gre delle Marche
 
\\ Home Page : Articolo
Moratoria europea sui biocarburanti che accrescono la fame nel mondo
Di Admin (del 02/04/2010 @ 16:24:08, in News, linkato 1380 volte)
Cresce il numero di coloro che ritengono, a ragione, l'utulizzo di risorse agricole alimentari per la produzione di ecocarburanti una vera jattura. 
Abbiamo sentito anche l'ex Ministro Zaia, in più occasioni, prendere nettamente posizione contraria definendo tale scelta "eticamente inaccettabile".
Anche I Gre delle Marche, si associano alla richiesta di una moratoria europea sulla trasformazione di cibo in benzina. 
La fame nel mondo ha già molte, troppe cause difficilmente contrastabili, proprio non si sentiva il bisogno di aggiungerne un'altra altrettato "forte" ma soprattutto direttamente responsabile dell'aumento dei prezzi di prodotti agrigoli. 
 
I dati diffusi dalla Banca Mondiale sono drammaticamente eloquenti: in un anno il numero delle persone che patiscono la fame, realmente, è aumentato di oltre centocinquanta milioni, arrivando a superare il miliardo. (dato al 2009)
Siamo sicuramente d'accordo sulla necessità di utilizzare fonti di energia meno inquinanti e "rinnovabili" ma se ciò contribuisce da un lato all'impiego di risorse anch'esse ecologicamente importanti (ad esempio l'acqua) nonché all'utilizzo di sostanze inquinanti ( fertilizzanti ) e dall'altro all'aumento sensibile del prezzo delle materie prime ed ad aumentare il numero delle persone in difficoltà alimentari, allora ci poniamo la domanda: ne vale davvero la pena? 
 
D'acchito risponderemmo di no e, riflettendoci bene tale posizione tende a radicalizzarsi. 
La richiesta sempre maggiore di biocarburanti a causa delle positive ricadute sull'ambiente ha generato un cambio dell'equilibrio nella produzione di alimenti.
Negli Usa, oltre il trenta per cento del mais coltivato viene trasformato in etanolo e, nel mentre, i prezzi dei generi alimentari lievitano - nel biennio 2006/2008 - dell'ottantatre per cento.
 
Con la materia prima impiegata per la produzione di cento litri di etanolo, poco meno di tre quintali di mais, si potrebbe sfamare una persona adulta per un intero anno o, per lo stesso periodo, ben due bambini. 
 
Molto efficace l'opera di sensibilizzazione svolta, a Milano, dall'associazione ActionAid che ha installato in piazza Cadorna, un finto distributore di biocarburanti promettendo di fornire gratis una tanica della "nuova benzina FAME" alle prime 100 persone che si fossero presentate ed a tutti gli altri "una speciale tanica con dentro alcune sorprese e consigli... " per spiegare che "produrre biocarburanti significa trasformare il cibo in benzina e non risolve il problema dell'inquinamento ambientale".
 

Technorati Tag:   

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa 
 
TrackBack Url: (I TrackBack sono moderati)
http://www.igredellemarche.org/dblog/tb.asp?id=102

 
Articoli correlati
Lo Statuto de I Gruppi Ricerca Ecologica (G.R.E.)  (25%)
San Benedetto: Cassa di colmata, nessuna rottura del telo (25%)
Guardie Volontarie Ambientali (25%)
Polifenoli, non buttiamoli via (25%)
Ricerca, Formazione, Sviluppo. (25%)
 
Nessun commento trovato.

Anti-Spam: digita i numeri 7 5 9 2 CAPTCHA Carica un nuovo codice
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
Link (Visibile nel Blog)

Email (Visibile solo dall'amministratore)

Salva i miei dati per futuri commenti
Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

Cerca ne "I Gre delle Marche"

Cerca per parola chiave
 
 

AREE TEMATICHE

Biologia Marina (3)
Cereali - Centro Ricerche Alimentari (4)
chi siamo (3)
I Gre delle Marche (3)
il Borgo della Canapa (4)
la Città della Canapa (18)
le Cicogne le portano i bambini (5)
le DeCo Virtuose (2)
Libri (4)
News (120)

Ultimi commenti:
link del video di Pa...
13/04/2012 @ 05:46:49
Di Massimo
COMUNICATO STAMPA CO...
09/10/2010 @ 07:43:24
Di maurizio claroni
... se è per questo,...
08/02/2010 @ 19:13:22
Di Massimo
 
<
la lupa Selana

Guardate chi è passato davanti alla telecamera… è Selana, la lupa a cui tre settimane fa è stato applicato il collare satellitare. Si è subito ricongiunta al suo nucleo famigliare!!

Posted by Parco Nazionale dei Monti Sibillini on Venerdì 15 gennaio 2016
FINE
Pubblicazione
 

Sondaggio

Hai mai assaggiato prodotti a base di Canapa?

 No, mai. Non conosco alimenti a base di Canapa
 No, ma ne ho sentito parlare. Non mi interessano
 No, alla prima occasione sicuramente li assaggerò
 Sì, una volta ma non ho gradito
 Sì, mi sono piaciuti e appena possibile ripeterò l'esperienza
 Sì, Li ho trovati buoni e talvolta li acquisto
 Praticamente la Canapa è entrata nella mia dieta; specialmente l'olio di semi di Canapa
 Praticamente la Canapa è entrata nella mia dieta; specialmente le farine con cui preparo pane, pasta, dolci
 Praticamente la Canapa è entrata nella mia dieta; specialmente i semi di Canapa decorticati
 

Link

Fotografie

Agricoltura (1)
cicogne (12)

Le fotografie più cliccate
 
 
I Gre delle Marche: Sezione marchigiana dei "Gruppi di Ricerca Ecologica" - Associazione ambientalista a carattere nazionale, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente, ai sensi dell'art.13 della Legge n. 349/86.
powered by dBlog CMS ® Open Source - Credits Design - Admin