\\ Home Page : Articolo : Stampa
Senigallia: in Consiglio comunale una mozione per la tutela della salute pubblica.
Di Admin (del 19/10/2009 @ 15:08:07, in la Città della Canapa, linkato 1992 volte)

I Consiglieri Mancini e Bacchiocchi hanno presentata, al Consiglio comunale di Senigallia, una mozione per l'abolizione del sistema di raccolta delle foglie caduche mediante "soffioni" alimentati da motore a scoppio.

Il lavoro dei due Consiglieri ha raccolto le indicazioni fornite da I Gre delle Marche elaborate dagli studi del prof. Giancarlo Ugazio, già Preside della facoltà di Patologia Ambientale dell'Università di Torino.

La mozione presentata a fine settembre, si sarebbe dovuta discutere nella seduta del 14 ottobre ma è stata differita a causa del prolungarsi degli altri punti all'Ordine del giono.

Attendiamo l'esito dei lavori del Consiglio nutrendo più d'una speranza che la mozione venga accolta.

Di seguito il testo della mozione:

 

Senigallia, 29 settembre 2009

 

Al Presidente del Consiglio Comunale

di Senigallia

MOZIONE PER VIETARE L’USO DI APPARECCHIATURE A GETTO D’ARIA PER LO SPAZZAMENTO DELLE STRADE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI SENIGALLIA

Premesso che il Consiglio Comunale di Senigallia ha approvato in data 17 dicembre 2008 il “Regolamento comunale per la gestione integrata dei rifiuti”, il quale al comma 4 dell’art. 34 afferma che “Nell'effettuare lo  spazzamento delle superfici, gli operatori devono usare tutti gli accorgimenti necessari per evitare di sollevare polvere…”;

Preso atto che le modalità effettive di svolgimento del suddetto servizio contraddicono il dettato del comma 4 dell’art. 34 perché sono in uso, in particolare nello spazzamento delle foglie, apparecchiature a getto d’aria che, soffiando invece di aspirare, rimettono in circolo polveri già precipitate al suolo che possono contenere, stando ai risultati di analisi di quanto è presente sulle superfici stradali dei centri urbani:

· residui di piombo da gas di scarico delle automobili; 

· polvere di silice dall'erosione dei cordoli stradali; 

· fibrille di asbesto rilasciate dagli elementi attivi di freni e frizioni (che, sebbene messi fuori commercio, sono ancora presenti in automezzi meno recenti); 

· polvere della gomma delle ruote, che contiene tra l’altro “difenil-p-fenilendiammina” (Dppd), sostanza cancerogena;

Considerati gli impegni assunti dal Consiglio Comunale e dalla Giunta Municipale per migliorare la qualità dell’aria, per eliminare o contenere, per quanto di loro competenza, ogni situazione che risulti nociva alla salute dei cittadini;

il Consiglio Comunale delibera 

1. di vietare l’uso di apparecchiature a getto d’aria per lo spazzamento delle strade nel territorio del Comune di Senigallia;

2. di modificare l’art. 34 del “Regolamento comunale per la gestione integrata dei rifiuti”, inserendo il seguente comma 8: “Per lo svolgimento delle operazioni di spazzamento è vietato l’utilizzo di apparecchiature a getto d’aria.”

3. di dare mandato alla Giunta Municipale di provvedere entro sessanta giorni alla messa in atto di quanto previsto dalla presente mozione.  

 

                                                                                                         Roberto Mancini 

                                                                                                         Andrea Bacchiocchi